16 marzo 2012 News 0

COS’E’ IL GEOBLOG MAPPA-MI

Il geoblog MappaMi è una piattaforma interattiva che permette di lasciare la propria traccia, narrando i luoghi del proprio vissuto. Testimonianze e narrazioni, anche multimediali, come strumenti per valorizzare luoghi e promuovere una tutela attiva e partecipata del patrimonio territoriale. La progettazione di MappaMi è esito del percorso di mappatura partecipata che Eumm ha avviato nel 2008 a partire dal territorio di Niguarda. Mappature poi estese a tutto il nord Milano, in seguito al riconoscimento regionale ottenuto nel 2009.

La Mappa di comunità di Niguarda, esito di un percorso partecipativo, raccoglie nel formato cartaceo le testimonianze riguardanti il passato e il presente del quartiere. Tale strumento, sebbene di grande impatto ed efficacia, in fase di selezione e realizzazione ha mostrato i suoi ineludibili limiti. Il formato cartaceo non permetteva, ovviamente, di implementare ed arricchire la ricerca con contenuti diversi e aggiornati.

Un nuovo percorso, reso possibile dalla collaborazione con DIAP, Politecnico di Milano, ha mirato a ribaltare, produttivamente, questa limitazione. Ecco come è nato il geoblog MappaMi, nato per offrire un supporto più versatile alla raccolta di testimonianze dei cittadini. Non ultima, la possibilità, attraverso il web, di aprirsi all’uso di nuovi linguaggi capaci di coinvolgere nuove tipologie di cittadini.

ISTRUZIONI PER L’USO

Il geoblog Mappa-Mi permette di segnare su una mappa un proprio percorso, oppure un punto specifico o un’area. Tali “segni” rivestono per l’utente un interesse personale legato a un ricordo, un’impressione sul quotidiano o un’idea per il futuro.

Il “mappatore” avrà la possibilità di rendere visibile o meglio di “georeferenziare” il proprio punto di interesse sulla mappa e di aggiungere inoltre commenti, foto, allegati anche documentali e video.

Ci sono tre aree diverse entro le quali poter inserire la propria testimonianza: il passato, il presente e il futuro. Il diverso colore del puntatore sulla mappa e sulla cornice del blog aiutano l’utente a distinguere in modo immediato in quale area temporale si sta muovendo.

Per un racconto in radio di Alessandra, clicca qui.