28 Giugno 2013 News 0

Summer workshop

Leggere, progettare e comunicare il territorio: il nord agricolo milanese

Il workshop: Ambito e concetti chiave
La fisionomia di ogni contesto urbano è soggetta a continue trasformazioni, “corpo vivo” che si modifica nei diversi aspetti, ma sovente rimane ancorata a fissazioni stereotipate. Il Nord Milano è da sempre considerato il cuore della produzione industriale, anche se a partire dagli anni Settanta è avvenuta la progressiva dismissione dei poli industriali e la conseguente modificazione delle aere urbane interessate; di contro, la “natura” agricola della città viene invece identificata e confinata nella sola zona del Sud Milano.

Come e con che cosa far conoscere e mettere in valore il patrimonio culturale materiale (i luoghi, gli edifici, i brani di paesaggio…) e immateriale (le storie, i saperi, le pratiche, le tradizioni, …) che caratterizza la fisionomia agricola del Nord Milano?
Il summer workshop intende dunque affidare un compito di realtà ai partecipanti, impegnandoli non solo nella ricerca, ma anche nella comunicazione e restituzione della stessa, facendo esercitare gli studenti a mettere a punto un impianto progettuale concepito come pratica riflessiva.

Eumm_Summer school_2013_webLeggere

Rispetto al territorio preso in esame, si tratta di:
• conoscere e riconoscere gli elementi e gli aspetti caratterizzanti la fisionomia
• organizzare le informazioni socio-demografiche
• utilizzare fonti (documenti, narrazioni, …)
• rilevare le trasformazioni urbane/ rurali e periurbane, le caratteristiche, le specificità i gli stili di vita degli abitanti.

Progettare

Predisporre matrici di progetto che sappiano esprimere le realtà attive sul territorio che testimoniano la vocazione, agricola del Nord Milano, ridisegnando la complessità dei molteplici caratteri della città, compresa questa specificità, riuscendo in tal modo a sovvertire lo stereotipo in uso.
Individuare e definire le azioni e i linguaggi più adeguati al fine di mobilitare una diversa consapevolezze e fruizione del paesaggio urbano, recuperando caratteri identitari, riattivando relazioni sociali, ripristinando le testimonianze presenti, dinamiche e vitali.

Comunicare

Saper tradurre in comunicazione accessibile ed efficace quanto messo a sistema grazie all’analisi condotta, affinché la restituzione delle informazioni acquisite non rimanga confinata a modalità di rappresentazione proprie degli specialisti e degli specialismi. Assunto il tema è infatti necessario non solo compiere operazioni rigorose per costruire una mappa di dati sensibili e oggettivi (struttura e sostanza della ricerca), ma anche saper costruire un prodotto adeguato a comunicare le azioni che si intendono intraprendere per la soluzione tema individuato.

Le finalità e gli esiti (di formazione e di prodotto)

Le attività d’aula e di lavoro di gruppo permetteranno ai partecipanti di acquisire conoscenze esperte, nonché esercitare abilità efficaci nell’ambito della ricerca applicata al tema affidato.
In modo particolare il workshop intende far esercitare abilità per saper:
• documentare i dati di ricerca
• individuare modalità di restituzione, di postproduzione della ricerca mettendo a punto impianti progettuali di prodotti/servizi fruibili per restituire ai cittadini la ricerca, con l’obiettivo di sensibilizzare al tema
• comunicare il territorio
• prevedere la sostenibilità anche economica del progetto.

Inoltre l’esperienza del workshop permetterà di saper:
• lavorare in un gruppo di ricerca-azione, mettendo in valore le conoscenze apprese, le capacità e la formazione di cui ognuno è portatore
• commisurare vincoli e risorse per svolgere il compito di realtà affidato
• comunicare il progetto, il processo e il prodotto individuando gli strumenti, gli stili e i linguaggi per la restituzione ritenuti maggiormente efficaci
• coniugare strumenti e tecniche della ricerca sociale con esiti comunicativi e progettuali.

I destinatari

ll summer workshop si rivolge a studenti universitari (triennali, magistrali e dottorandi) motivati a svolgere attività di ricerca e progettazione inerenti la dimensione culturale del territorio; in particolare con interessi e competenze nei seguenti ambiti:
*design per i beni culturali (servizi, comunicazione, strategia) *architettura *sociologia *scienze del turismo e dei beni culturali *economia del turismo e dei beni culturali *scienze della comunicazione *antropologia e geografia urbana.

Il corso di aggiornamento si rivolge anche a funzionari delle pubbliche amministrazioni e consiglieri di zona, motivati a svolgere ttività di gestione e valorizzazione inerenti la dimensione culturale e turistica del territorio e di promozione territoriale

Durata e struttura

Da venerdì 13 a venerdì 20 settembre 2013
Modulo orario: 9.30-13.30 / 14.30-18.30; sabato 14 settembre: 9.30-13.30.
Articolazione
• venerdì-sabato ¬ mattina: interventi formativi d’aula
• lunedì a giovedì pomeriggio: lavoro in gruppo
• venerdì: presentazione dei lavori.

Per i funzionari P.A.:

venerdì 13 (9.30-13.30 /14.30-18.30), sabato 14 (9.30-13.30), venerdì 20: 9.30-13.30/14.30-18.30

Gli interventi formativi saranno condotti da docenti esperti negli ambiti dell’antropologia, della sociologia e della ricerca sociale, e del design strategico.
Gli studenti saranno organizzati in gruppi di lavoro coordinati e assistiti da tutor.
Sono previsti momenti di restituzione in itinere del lavoro svolto e di supervisione progettuale.
Il summer workshop ha una durata complessiva di 44 ore così suddivise:
• 12 ore dedicate agli interventi formativi
• 28 ore dedicate al lavoro di gruppo
• 4 ore dedicate alla presentazione finale dei progetti.
Al termine del summer workshop gli studenti presenteranno il proprio lavoro a una giuria composta da esperti dei diversi ambiti disciplinari e referenti di istituzioni pubbliche; verrà rilasciata la certificazione per il riconoscimento dei crediti formativi universitari extracurricolari.

Le modalità di iscrizione

• iscrizione: entro il 15 luglio 2013
• conferma dell’iscrizione: entro il 22 luglio 2013
• versamento della quota: entro il 26 agosto 2013

Minimo iscritti per l’attivazione: n. 15; posti disponibili: n. 20.

Per iscriversi al workshop è necessario inviare una mail all’indirizzo [email protected] allegando un proprio Curriculum Vitae e indicando se intenzionati a competere per l’assegnazione della borsa di studio. L’invio della mail non costituisce garanzia per l’iscrizione, nè per l’ottenimento della borsa. Gli esiti saranno notificati ai candidati via mail entro le date indicate sul bando, sulla base della valutazione del CV e del numero di iscrizioni pervenute in relazione al numero dei posti disponibili. La non formalizzazione dell’iscrizione con il pagamento della quota entro le scadenze comporterà la rinuncia al posto e il subentro dei candidati successivi in graduatoria.

La sede
Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord, Centro di interpretazione del territorio, via Cesari 17, Milano.

I costi
€ 250,00 (comprensivi di tessera di iscrizione a Eumm)

Sono previste 4 borse di studio, che verranno assegnate dietro valutazione del curriculum vitae.

Scarica la locandina studenti – il flyer studenti

Scarica la locanadina per p.amminsitrazione – il flyer p.amministrazione

***

Gli attori

Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord (EUMM) è un museo diffuso e partecipativo che si fa interprete del territorio, valorizzandone il patrimonio materiale e immateriale.
EUMM promuove percorsi di ricerca e azioni specifiche con il coinvolgimento e la partecipazione della comunità e delle istituzioni locali; favorisce la conoscenza e la tutela attiva del patrimonio urbano, per dar voce alla memoria collettiva, costruire senso d’appartenenza e interpretare i caratteri del territorio.

EUMM nasce nel 2007 in accordo e con il sostegno del Consiglio di Zona 9 del Comune di Milano. Nel 2009 è riconosciuto da Regione Lombardia ai sensi della L.R. 13/2007 “Riconoscimento degli ecomusei per la valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali ai fini ambientali, paesaggistici, culturali, turistici ed economici”. Il territorio su cui opera EUMM è il Nord Milano, area metropolitana oggi teatro di grandi trasformazioni. Comprende la Zona 9 di Milano e i comuni della cinta metropolitana (Bresso, Cormano, Cusano Milanino, Cinisello Balsamo, Sesto S. Giovanni).

Dipartimento di sociologia e ricerca sociale, Università degli Studi Milano Bicocca
Laboratorio perimetro

Il Laboratorio Periferie Metropolitane (PeriMetro_Lab) è attivo all’interno del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università Bicocca di Milano. Il Laboratorio ha come obiettivo lo studio delle società e dei sistemi urbani contemporanei, con specifica attenzione ai mutamenti nella morfologia socio-territoriale delle periferie urbane e metropolitane e con un focus particolare sul caso milanese.

Le attività di PeriMetro contemplano ricerche sociali, approfondimenti concettuali e teorici, formazione e didattica, convegni ed iniziative pubbliche. Temi chiave di riflessione e ricerca portati avanti dal Laboratorio sono: il ruolo della dimensione locale e di quartiere nei processi di integrazione ed esclusione sociale; l’housing e le questioni abitative (disagio abitativo, politiche sulla casa ed interventi di riqualificazione); l’analisi delle dimensioni e delle conseguenze sociali della mobilità urbana; la trasformazioni dei sistemi insediativi e le traiettorie di trasformazione dei quartieri; i fenomeni migratori e il loro impatto sul territorio della città; la governance dei processi di sviluppo urbano, con attenzione al ruolo degli interessi privati e alle pratiche di partecipazione degli abitanti.

Area Design e Cultural Heritage, Dipartimento di Design, Politecnico di Milano

Design for Cultural Heritage (DeCH) è un gruppo di ricerca attivo all’interno del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano e svolge principalmente la sua attività didattica all’interno dei corsi di Laurea e Corsi di laurea Magistrale della Scuola del Design, Politecnico di Milano. L’attività di ricerca e progetto DeCH si occupa prevalentemente di design (strategia, comunicazione, prodotto, interior design) e metaprogetto (storia, critica, semiotica e museologia) per la valorizzazione dei beni culturali, materiali e immateriali, per nuovi modelli di fruizione ed esperienza del patrimonio culturale (alle diverse scale: del museo, della città, del territorio, dei distretti culturali), per la valorizzazione del territorio e dell’identità territoriale, attraverso la progettazione di distretti culturali e relazioni tra cultura ed impresa.

 

I docenti
Antropologia e patrimonio del territorio
Michela Bresciani, Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord
Silvia Mascheroni, Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord
Alessandra Micoli, Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord

Sociologia del territorio e ricerca sociale
Silvia Mugnano, Dipartimento di sociologia e ricerca sociale, Università degli Studi Milano Bicocca

Design
Raffaella Trocchianesi, Dipartimento INDACO, Politecnico di Milano
Eleonora Lupo, Dipartimento INDACO, Politecnico di Milano
Ilaria Guglielmetti, Dipartimento INDACO, Politecnico di Milano